Commissione europea, General Directorate Regional and Urban Policy
Aankondiging van een gegunde opdracht

Valutazione degli investimenti nelle tecnologie dell'informazione e della comunicazione sostenuti dal Fondo europeo di sviluppo regionale nel periodo 2007-2013

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1) Denominazione e indirizzi

Denominazione ufficiale
Commissione europea, General Directorate Regional and Urban Policy
Numero di identificazione nazionale
-
Indirizzo postale
TA Cell BU-1 00/184
Città
Brussels
Codice postale
1049
Codice NUTS
BE1 - RÉGION DE BRUXELLES-CAPITALE / BRUSSELS HOOFDSTEDELIJK GEWEST
Paese
BELGIQUE-BELGIË
Persona di contatto
DG REGIO.A3 — Budget and Financial Management
Tel.
-
E-mail
[email protected]
Fax
-

Indirizzi Internet

Indirizzo principale:   http://ec.europa.eu/regional_policy/index_en.cfm

Indirizzo del profilo di committente:   -

I.2) Appalto congiunto

Il contratto prevede un appalto congiunto:   no

Nel caso di appalto congiunto che coinvolge diversi paesi – normative nazionali sugli appalti in vigore:   -

L'appalto è aggiudicato da una centrale di committenza:   no

I.4) Tipo di amministrazione aggiudicatrice

Istituzione/agenzia europea o organizzazione internazionale

I.5) Principali settori di attività

Servizi generali delle amministrazioni pubbliche

Sezione II: Oggetto

II.1) Entità dell'appalto

II.1.1) Denominazione

Valutazione degli investimenti nelle tecnologie dell'informazione e della comunicazione sostenuti dal Fondo europeo di sviluppo regionale nel periodo 2007-2013

Numero di riferimento:   2019CE16BAT106

II.1.2) Codice CPV principale

Codice CPV principale:   79410000 - Servizi di consulenza commerciale e di gestione

Codice CPV supplementare:   -

II.1.3) Tipo di appalto

Servizi

II.1.4) Breve descrizione

Valutazione ex post dei progetti di investimento finalizzati alla fornitura di tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) da parte del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) nel periodo 2007-2013. Nell'ambito di detta valutazione, le TIC comprendono in generale le infrastrutture di telecomunicazione (incluse le reti a banda larga), le tecnologie dell'informazione e della comunicazione, nonché le applicazioni e i servizi elettronici e digitali per i cittadini (sanità elettronica, e-government, ecc.).

II.1.6) Informazioni relative ai lotti

Questo appalto è suddiviso in lotti:   no

II.1.7) Valore totale dell’appalto (IVA esclusa)

Offerta più bassa:   -

Offerta più alta:   -

Valuta:   -

II.2) Descrizione

II.2.1) Denominazione

-

Lotto n.:   -

II.2.2) Codici CPV supplementari

Codice CPV principale:   79419000 - Servizi di consulenza di valutazione

Codice CPV supplementare:   -

II.2.3) Luogo di esecuzione

Codice NUTS:   00 - N/A

Luogo principale di esecuzione:   -

II.2.4) Descrizione dell'appalto

La valutazione farà il punto sui diversi tipi di interventi in materia di TIC che sono stati cofinanziati dal FESR nel periodo 2007-2013 ed esaminerà la loro logica e le prove della loro efficacia ed efficienza, nonché il loro impatto, la coerenza con altre politiche, la rilevanza e il valore aggiunto per l'UE.
La valutazione fornirà una panoramica dei diversi modi in cui i finanziamenti del FESR per le TIC sono stati utilizzati in tutta l'UE ed esaminerà i risultati nella misura in cui possono essere identificati. Tale esame sarà eseguito in modo più dettagliato in paesi e regioni selezionati, allo scopo di identificare i tipi di intervento che hanno avuto maggior successo (o efficacia) e i fattori che hanno contribuito al loro successo, anche nelle aree meno sviluppate e meno popolate (che erano oggetto di specifici interventi sulle TIC).
La valutazione sarà integrata da un'analisi dei quadri normativi e dell'evoluzione delle tecnologie che incidono sullo sviluppo degli investimenti nelle TIC (e in particolare nelle reti di telecomunicazione a banda larga), tra cui l'evoluzione dei prezzi e le questioni relative agli appalti pubblici, i costi operativi, i fattori della domanda che incidono sugli sviluppi delle reti (utilizzo dei servizi da parte dei fornitori al dettaglio e/o all'ingrosso, gli investimenti nelle reti locali da parte dei fornitori di servizi), nonché i relativi aspetti sociali (accettazione da parte degli utenti, competenze e alfabetizzazione digitali, evoluzione della prestazione di servizi pubblici digitali, ecc.). La valutazione analizzerà inoltre le lacune del mercato affrontate dalle attività finanziate dall'UE e la partecipazione del settore privato (anche a causa di cambiamenti nelle normative del mercato al dettaglio e di cambiamenti nel comportamento previsto degli investitori privati).
Verrà prodotta una valutazione dell'utilizzo dei servizi digitali, forniti nell'ambito delle reti sostenute dal FESR, da parte delle imprese e delle famiglie.
Verrà effettuata una revisione della letteratura e dei documenti pertinenti, insieme a un esame delle motivazioni alla base del sostegno fornito alle TIC nei programmi operativi (logica di intervento) in tutta l'UE. Verrà quindi sviluppata una teoria del cambiamento per i diversi tipi di misure o progetti nei vari gruppi identificati.

II.2.5) Criteri di aggiudicazione

I criteri indicati di seguito

Costo - Nome:   qualità della metodologia proposta  / Ponderazione:   50

Costo - Nome:   organizzazione del lavoro  / Ponderazione:   30

Costo - Nome:   misure di controllo della qualità  / Ponderazione:   20

II.2.11) Informazioni relative alle opzioni

Opzioni:   no

Descrizione delle opzioni:   -

II.2.13) Informazioni relative ai fondi dell'Unione europea

L'appalto è connesso ad un progetto e/o programma finanziato da fondi dell'Unione europea:   no

II.2.14) Informazioni complementari

-

Sezione IV: Procedura

IV.1) Descrizione

IV.1.1) Tipo di procedura

IV.1.3) Informazioni su un accordo quadro o un sistema dinamico di acquisizione

L’avviso comporta la conclusione di un accordo quadro:   no

È stato istituito un sistema dinamico di acquisizione:   no

IV.1.6) Informazioni sull'asta elettronica

Ricorso ad un'asta elettronica:   no

IV.1.8) Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP)

L'appalto è disciplinato dall'accordo sugli appalti pubblici:  

IV.2) Informazioni di carattere amministrativo

IV.2.1) Pubblicazione precedente relativa alla stessa procedura

Numero dell'avviso nella GU S:   2019/S 248-611332

IV.2.8) Informazioni relative alla chiusura del sistema dinamico di acquisizione

L'avviso comporta la chiusura del sistema dinamico di acquisizione pubblicato nel bando di gara di cui sopra:   no

IV.2.9) Informazioni relative alla fine della validità dell'avviso di indizione di gara in forma di avviso di preinformazione

L'amministrazione aggiudicatrice non aggiudicherà altri contratti d'appalto sulla base dell'avviso di preinformazione sopraindicato:  

Sezione V: Aggiudicazione di appalto

Contratto d'appalto n.:   -

Lotto n.:   -

Denominazione:   Valutazione degli investimenti nelle tecnologie dell'informazione e della comunicazione sostenuti dal Fondo europeo di sviluppo regionale nel periodo 2007-2013

Un contratto d'appalto/lotto è stato aggiudicato:  

V.2) Aggiudicazione di appalto

V.2.1) Data di conclusione del contratto d'appalto

V.2.2) Informazioni sulle offerte

Numero di offerte pervenute:   0

Numero di offerte ricevute da PMI:   0

Numero di offerte ricevute da offerenti provenienti da altri Stati membri dell'UE:   0

Numero di offerte ricevute dagli offerenti provenienti da Stati non membri dell'UE:   0

Numero di offerte pervenute per via elettronica:   0

L'appalto è stato aggiudicato a un raggruppamento di operatori economici:   no

V.2.4) Informazione sul valore del contratto d'appalto /lotto

Valore totale inizialmente stimato del contratto d’appalto/lotto:   -

Valore totale del contratto d'appalto/del lotto:   -

Offerta più bassa:   -

Offerta più alta:   -

V.2.5) Informazioni sui subappalti

È probabile che il contratto d'appalto venga subappaltato:   no

Percentuale:   -

Breve descrizione della porzione del contratto d'appalto da subappaltare:   -

Sezione VI: Altre informazioni

VI.3) Informazioni complementari

La Commissione ha riconsiderato la praticabilità dell'aggiudicazione dell'appalto e della richiesta al contraente di eseguirlo nell'attuale clima di incertezza e instabilità causato dalla pandemia di Covid-19.
Si è pertanto deciso di non aggiudicare l'appalto per i seguenti motivi:
— la complessità del capitolato d'appalto e la necessità di frequenti contatti con le autorità di gestione e altre parti interessate;
— l'elevata probabilità che al contraente risulti particolarmente difficile ottenere risposte dalle autorità pubbliche, incaricate di far fronte alla situazione di crisi;
— la probabilità che i risultati della valutazione, la cui tempestività potrebbe risentire degli impedimenti di cui sopra, vengano analizzati troppo tardi rispetto a quanto inizialmente previsto per la programmazione della generazione 2021-2027 di programmi del FESR a sostegno degli investimenti nelle TIC.

VI.4) Procedure di ricorso

VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso

Denominazione ufficiale
Tribunale
Indirizzo postale
Rue du Fort Niedergrünewald
Città
Luxembourg
Codice postale
L-2925
Paese
LUXEMBOURG
Tel.
+352 4303-1
E-mail
[email protected]
Fax
+352 4303-2100
Indirizzo Internet
http://curia.europa.eu

VI.4.2) Organismo responsabile delle procedure di mediazione

Denominazione ufficiale
-
Indirizzo postale
-
Città
-
Codice postale
-
Paese
-
Tel.
-
E-mail
-
Fax
-
Indirizzo Internet
-

VI.4.3) Procedure di ricorso

Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi:   -

VI.4.4) Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulle procedure di ricorso

Denominazione ufficiale
Commissione europea, Directorate General for Regional and Urban Policy, Unit Budget and Financial Management
Indirizzo postale
-
Città
Brussels
Codice postale
1049
Paese
BELGIQUE-BELGIË
Tel.
-
E-mail
[email protected]
Fax
-
Indirizzo Internet
-

VI.4.5) Data di spedizione del presente avviso

28-05-2020

Allegato D1 – Appalti generici: Motivazione della decisione di aggiudicare l'appalto senza precedente pubblicazione di un avviso di indizione di gara nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

1. Motivazione della scelta della procedura negoziata senza previa pubblicazione di un avviso di indizione di gara, conformemente all'articolo 32 della direttiva 2014/24/UE

Non è stata presentata alcuna offerta o alcuna offerta appropriata, né alcuna domanda di partecipazione o alcuna domanda di partecipazione appropriata in risposta ad una:

procedura aperta:   no

procedura ristretta:   no

I prodotti in questione sono fabbricati esclusivamente a scopo di ricerca, di sperimentazione, di studio o di sviluppo, nel rispetto delle condizioni fissate dalla direttiva:   -

I lavori, le forniture o i servizi possono essere forniti unicamente da un determinato operatore economico per una delle seguenti ragioni:

la concorrenza è assente per motivi tecnici:   no

lo scopo dell'appalto nella creazione o nell’acquisizione di un’opera d’arte o di una rappresentazione artistica unica:   no

tutela di diritti esclusivi, inclusi i diritti di proprietà intellettuale:   no

Ragioni di estrema urgenza derivanti da eventi imprevedibili dall’amministrazione aggiudicatrice, nel rispetto delle rigorose condizioni fissate dalla direttiva:   no

Consegne complementari effettuate dal fornitore originario, nel rispetto delle rigorose condizioni fissate dalla direttiva :   no

Nuovi lavori o servizi consistenti nella ripetizione di lavori o servizi precedenti, nel rispetto delle rigorose condizioni fissate dalla direttiva:   -

Appalto di servizi da aggiudicare al vincitore o a uno dei vincitori in base alle norme previste nel concorso di progettazione:   -

Forniture quotate e acquistate sul mercato delle materie prime:   -

Acquisto di forniture o servizi a condizioni particolarmente vantaggiose:

presso un fornitore che cessa definitivamente l'attività:   -

tutela di diritti esclusivi, inclusi i diritti di proprietà intellettuale:   -

2. Altre motivazioni per l'aggiudicazione dell'appalto senza previa pubblicazione di un avviso di indizione di gara nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L'appalto non rientra nel campo di applicazione della direttiva:   no

3. Spiegazione

-